Editing dei testi

Quello che hai scritto può sempre migliorare

I tuoi testi hanno bisogno dell’editing?

Sì, tutti i testi hanno bisogno dell’editing, anche i testi più tecnici, anzi soprattutto loro.
L’editing serve a rendere ogni testo il più possibile chiaro, piacevole da leggere e comprensibile al pubblico a cui è destinato: per arrivare alla versione migliore di un testo serve tecnica, sensibilità, distacco e tempo.

Fare editing sui propri testi è una delle cose più difficili del mestiere di scrivere. L’editing del testo che stai leggendo ha richiesto quasi tanto tempo quanto ce ne è voluto per scriverlo la prima volta.

In cosa consiste l’editing?

Editing è un termine inglese che indica una precisa attività: quella di revisionare e modificare i testi per migliorarli sotto ogni aspetto. Per dirlo in italiano servono almeno questi due verbi, perciò ci teniamo la parola inglese.
Ma di aspetti del testo stiamo parlando? E cosa significa migliorare un testo?

Editing del contenuto

La prima fase del lavoro di editing riguarda il “cosa”.
Controllo con attenzione tutto quello che hai scritto per verificare:

  • la correttezza delle informazioni: se non trovo conferma della veridicità di qualcosa che hai scritto te lo segnalo e capiamo insieme se c’è un errore e qual è
  • l’uniformità delle informazioni: se hai riportato la stessa cosa in modi diversi in più parti del testo le modifico per ottenere omogeneità
  • le ripetizioni e le parti ridondanti: se hai ripetuto un concetto troppe volte, elimino gli eccessi
  • gli errori di gerarchia: se le informazioni non sono in ordine logico modifico la sequenza per ottenere un testo più comprensibile
  • la correttezza del lessico: se hai usato una parola in modo errato la sostituisco con un’alternativa corretta (succede spesso, sì)
  • i nonsensi: se una frase appare completamente priva di senso te la segnalo, mi spieghi cosa volevi dire e la riscrivo (succede spesso anche questo, sì)

Editing stilistico e formale

La seconda fase riguarda il “come”, la forma del testo:

  • errori grammatica e sintassi: controllo tutto dai tempi verbali scorretti all’uso delle subordinate, ma non pensare a me come al professore del liceo, perché il mio obiettivo non è metterti uno sterile voto, ma restituirti un testo che funziona
  • ritmo e punteggiatura: metto al loro posto punti, virgole e compagnia perché il tuo testo sia semplice e piacevole da leggere
  • chiarezza e linearità dell’esposizione: prendo tutte le frasi contorte per trasformarle in espressioni chiare e limpide o, come mi ha detto una volta una cliente, “streccio” le parole per far riemergere il senso
  • errori ortografia e refusi: che sono il più subdolo dei nemici della buona scrittura, sempre nascosti nelle zone d’ombra tra i nostri occhi e il nostro cervello

Design del testo

L’ultima fase riguarda l’abito del testo, perché il modo in cui si presenta agli occhi del lettore ne determina la comprensibilità e l’efficacia:

  • muri di testo: li abbatto con i paragrafi per dare respiro ai tuoi concetti
  • titoli e sottotitoli: per facilitare la lettura e mantenere alta l’attenzione
  • elenchi, colonne e tabelle: quando servono, per organizzare le informazioni in modo schematico
  • immagini e didascalie: che vanno inserite nel posto giusto e con coerenza
  • formattazione: grassetti, corsivi e rientri non sono decorazioni, ma strumenti per al servizio della leggibilità del testo, vanno usati come si deve

 

Come funziona?

1
Invio dei testi

Per prima cosa mi invii i testi che hai scritto e mi spieghi che uso devi farne. Capiamoci, non è che se mi invii 100 cartelle leggo tutto dall’inizio alla fine (leggere è parte del lavoro): analizzo alcuni stralci per potermi rendere conto del tipo di lavoro da fare.

2
Preventivo

Ti invio un preventivo basato su tre variabili: la lunghezza del testo, il suo stato di salute (ci sono testi che hanno bisogno di un’aggiustatina e testi che vanno quasi riscritti) e la sua destinazione finale (perché un conto è un blog post, un conto è una monografia aziendale che rimarrà stampata nei secoli dei secoli).

3
Consegna

Inizio limare i tuoi testi: lavoreremo su file condivisi in modo da poter tenere traccia delle modifiche e utilizzare i commenti per segnalarti i punti in cui mi servono chiarimenti o ulteriori verifiche. Concluso l’editing, ti invio il testo finale e lo pubblico sul tuo CMS oppure resto in contatto con il tuo web master o graphic designer per seguire l’impaginazione.

Quanto costa e altre faccende.

Alla fine arriva sempre il momento fatidico, quello delle domande fondamentali su questioni concrete tipo: quanto mi costi? Quanto tempo ci vuole? Come ti pago? Come funzionano i diritti d’autore? Eccetera, eccetera.

Per rendere le cose più semplici, ho preparato una nutrita lista di FAQ, cioè risposte alle domande più frequenti su questi temi: chiarisce il 90% delle questioni.

Se vuoi toglierti subito la curiosità, compila il modulo e scarica le FAQ, senza impegno.

Ripeto: senza impegno. Non è che dopo che hai compilato il modulo sei obbligato a contattarmi o a lavorare con me, né ti vengo a cercare a casa. Anche perché non so dove abiti.

Portfolio e Case Studies

Dai un’occhiata al mio portfolio per farti un’idea di cosa posso fare per te e inizia a vedere il tuo progetto da una nuova prospettiva.

 

Di quale servizio hai bisogno?

Vuoi propormi
un progetto?
SONO PROPRIO CURIOSA DI SENTIRE LA TUA STORIA